sc

SCIENZE MOTORIE: VICINI AL RICONOSCIMENTO

sc

 

In questi giorni si parla di riconoscimento del laureato in Scienze Motorie e nello specifico di far rientrare questa categoria tra le professioni sanitarie.
La battaglia per il riconoscimento, condotta dall’On. Maurizio Romani (IdV), per i Dott. delle attività motorie e sportive sembra proseguire per il verso giusto.
Da una sua dichiarazione si legge <<Accolto, come ordine del giorno, il mio emendamento per il riconoscimento del ruolo dei laureati in scienze delle attività motorie e sportive nell’ambito delle professioni sanitari. Adesso il Governo mantenga l’impegno preso al più presto>>.
Stiamo parlando di un emendamento  al DdL Lorenzin che è stato approvato come ordine del giorno in data 24/05/2016. All’interno di quest’ultimo si legge che “i laureati in scienze motorie chiedono da anni il riconoscimento della loro professionalità. Escludendo esplicitamente un’equiparazione con i laureati in fisioterapia, tale emendamento mira a dare riconoscimento di professione sanitaria ai laureati in scienze motorie, prevedendo uno specifico albo all’interno dell’ordine relativo alle professioni sanitarie tecniche della riabilitazione e della prevenzione”.
Y.S.

Comments

comments